mtb-grinzane-cavour

In questa piccola guida proviamo a dare suggerimenti sul come utilizzare il file GPX.

Partiamo con una piccola descrizione del file presa da wikipedia:

GPX o GPS eXchange Format è uno schema XML progettato per il trasferimento di dati GPS tra applicazioni software. Può essere usato per descrivere waypoint (punti), tracce e percorsi (routes). I suoi tag contengono queste tipologie di informazioni:location (luogo), elevation (elevazione), e time (tempo). Questo fa sì che possa essere utilizzato come formato di interscambio fra ricevitori GPS e pacchetti software.

Le applicazioni per computer permettono ai loro utenti di vedere i loro tracciati sulle mappe o su immagini satellitari (comeGoogle Earth) e geolocalizzare le fotografie con i metadati di Exif (GpicSync).

Il formato è aperto e si è imposto come standard de facto.

Passiamo ai fatti

  1. SCARICARE IL FILE: in rete è possibile scaricare i file da tanti siti, compreso il nostro. Nel nostro sito, una volta registrati, potrete scaricare il file e salvarlo in una cartella del proprio PC.

download-GPX

 

Una volta salvato, i files verranno salvati ad esempio nella cartella creata precedentemente GPX e sono a disposizione per essere utilizzati.

Il primo modo per poter utilizzare il file è ad esempio Google Maps. In questo caso è opportuno avere una utenza Google. Dato per scontato di avere l utenza, vediamo i prossimi passi, in primis usando il PC:

2. Da PC, andare su Maps e cliccate sul menu in alto a sinistra (le tre righe orizzontali ≡)download-GPX-03

 

 

3. Si apre una nuova finestra, e clicchiamo su ” I tuoi luoghi”

download-GPX-04

4. Si apre un altra pagina, dove si trovano una serie di etichette, noi andiamo su MAPPE.

Come notate vengono evidenziate in elenco le mappe già caricate, ma se si vuole caricare una nuova mappa, si scorre verso il basso e si clicca su “CREA MAPPA”

download-GPX-05

5. La schermata di Google cambia aspetto e diventa una sorta di editor, dal qual noi andremo ad IMPORTARE il nostro file GPXdownload-GPX-06

5. A questo punto non ci resta che importare il file GPX semplicemente trascinando il file (oppure da “selezione file da tuo computer”, si sceglie la cartella dove è stato salvato il file e si clicca su “apri”.

download-GPX-07

6.Non vi resta che dare il nome alla Vostra mappa ed eventualmente inserire una descrizione cliccando su “Mappa senza titolo”

download-GPX-097. La mappa si presenterà cosi. I puntini rossi sono i waypont che risiedono nella mappa.

download-GPX-08

PRECHE’ AVETE FATTO TUTTO CIO’?

Semplice, come abbiamo detto prima bisogna avere un account di GOOGLE. Se ora prendiamo in nostro smartphone , apriamo l’app di Google Map.

A questo punto, dal menu di Google Map (sul telefono), clicco su ≡ in alto, scelgo dal menù “i tuoi luoghi”, in basso troverete le vostre mappe caricate pronte all’uso.

Se avete attivato la geo-localizzazione del telefono, un pallino blu vi dirà dove siete e quindi potete semplicemente seguire la traccia rossa del percorso.

La prossima volta parliamo del come utilizzare il file sulle svariate APP a disposizione.

Buon giro