La via del Sale è un cult per i MTbiker e ho il piacere di condividere e raccontare la nostra esperienza. In questo articolo parlerò del primo giorno, qui trovi raccontata la storia del secondo giorno e qui i nostri suggerimenti (elenco di cosa portarvi).

NOTA IMPORTANTE: lungo il percorso, vi ricordiamo di rispettare l’ambiente, non lasciate la vostra immondizia in giro, e rispettate i pedoni, soprattutto nei single track e dove non si ha una buona visuale, moderate la velocità.

La via del Sale

La via del sale in MTB, come pianificare

Prima di intraprendere un esperienza del genere, è importante pianificare bene il tour, capire bene i KM e le altimetrie soprattutto per chi ha l’ebike per evitare di non arrivare a destinazione: inoltre considerate anche tutti i ricambi e le attrezzature che bisogna portarsi dietro, ma di questo dedicherò un articolo apposito.

Dati generali della via del sale

Prima tappa: 58 Km con partenza dal rifugio delle Marmotte

Dislivello: 1.800 mt positivo – Fondo: strada militare, larga a tratti sconnessa.

Informazioni sulla batteria ebike

BATTERIA: Su 7 ebike di diverse marche, in questa prima tappa è stata utilizzato al massimo il 70% della batteria da 500 partendo dal rifugio delle Marmotte. Se invece decidete di partire da Limone 1400, il rischio di finire la batteria è molto alto. (C’ è però la possibilità di caricare la batteria al Rifugio Don Barbera per 1,5 €). Ovvio che dipende molto dall’uso che si fa e quanta assistenza viene richiesta.

Via del Sale Mappa

Max elevation: 2236 m
Total climbing: 2562 m

Guardando la mappa via del sale, La traccia parte da Limone Piemonte: attenzione, se partite da Limone con eBike il rischio di non arrivare al Colle Melosa è alto perchè il dislivello positivo passa a circa 2700 per la prima tappa

Per una descrizione più dettagliata vi rimando al sito itinerari-mtb.it dal quale abbiamo anche preso la traccia

Tante foto le potete trovare nel nostro profilo Instagram e per vedere le storie e le dirette dalla via del sale. Clicca qui o sull’immagine sotto. Siamo guide di MTB e se avete voglia di scoprire le Langhe non esitate a contattarci qui

 

da limone piemonte a monesiLa nostra esperienza della via del sale in mtb partendo da Limone

Partenza dal rifugio delle Marmotte a quota 1800 circa, ancora un tratto asfaltato per poi iniziare la strada militare sterrata che ci porta al forte per la prima foto di rito in gruppo composto da 12 MTBikers, di cui 3 con la muscolare (compreso me) e gli altri in eBike. La prima tappa prevede circa 58 Km e circa 1800 mt. di dislivello positivo: tutta la prima parte del percorso fino al rifugio Barbera è un sali scendi continuo con panorami mozzafiato e non ci sono alberi, solo prati. Incontriamo anche piccoli laghi, la neve sui bordi e le nostre amiche marmotte che ci accompagnano durante il nostro tragitto.

IscrivitiAiutaci a far crescere il nostro Canale

Questi primi Km della via del Sale non deludono le aspettative, molto belli i panorami che spesso ci fanno fermare per foto di rito. Arrivati al rifugio, ci fermiamo per il pranzo e per qualcuno una breve ricarica (costo di 1,5 €). Dopo il caffè e ricarica borracce (non ci saranno altri punti d’acqua), ripartiamo verso la tappa finale, locanda colle melosa. Si pedala ancora sotto il sole per un pò per poi entrare in un bosco di abeti bello fresco per poi affrontare l’ultima salita un pò faticosa sia per la stanchezza che per il fondo pietroso.Finita l’ultima salita, si scende per 5 Km per arrivare alla Locanda Colle Melosa

In mtb tra limone piemonte e monesiLocanda Colle Melosa

Arrivati verso le 1730 circa, siamo stati accolti dal oste molto gentile che ci ha dato le camere e nel mentre abbiamo iniziato a fare la doccia e nello stesso tempo l’aperitivo. La locanda ha un garage molto capiente per tenere le bici e c’è la possibilità di ricaricare le batterie.

Ottima soluzione per chi vuole fare la via del sale in due tappe, camere e bagno puliti, asciugamani e sapone in gel per la doccia, accoglienza familiare e cena deliziosa, abbondante con piatti tipici della zona ovviamente innaffiata da vino rosso (buona scelta di vini). Il telefono qui non prende, ma grazie il WI-FI gratuito è possibile chiamare con whatsapp o altre APP.

Possono anche prepararvi il Kit per il pranzo per il secondo giorno, ma avvisate prima.

Panorami della via del saleConclusione e personale commento

La prima tappa è stata molto bella, suggestiva e tra virgolette rilassante. Io ho affrontato la Via del Sale con la mia trek muscolare abbastanza serenamente nonostante i miei cari compagni ogni tanto facevano i furbetti con l’eBIKE. Importate avere con se almeno due litri d’acqua, barrette e un paio di panini. A livello tecnico, il trail con comporta nessuna criticità…certo, devi avere già un minimo di dimestichezza con la MTB sopratutto durante la discesa su sterrato. BUON DIVERTIMENTO

Idea regalo

Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti dalle Langhe e dal Roero. Tanti tour ti aspettano

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.